Bed And Breakfast a Roma:ACQUEDOTTI ANTICHI

Bed And Breakfast a Roma:ACQUEDOTTI ANTICHI
Bed&Breakfast a Roma: Vacanze a Roma

sabato 31 agosto 2013

SHOPPING A ROMA GIROVAGANDO FRA I MERCATI RIONALI







La poliedrica Roma offre  molteplici angoli di visuale e tanti modi per conoscerla ed apprezzarla!
In questo articolo vogliamo proporvi un giro di Roma dove lo SHOPPING (perdonateci l'anglicismo) la fa da padrone...ma uno shopping divertente che vi permetterà di visitare un'altra faccia di Roma.

Colorati, vivaci, multietnici ma anche molto ma molto romani. Vi presentiamo il nostro elenco dei  cinque migliori mercati di Roma dove trovare tutti i giorni prodotti freschi e buone occasioni.

MERCATO RIONALE DEL QUADRARO


Per raggiungere questo mercato dal B&B ACQUEDOTTI ANTICHI potete scegliere se andare a piedi (poco più di un  chilometro ) oppure prendere la metro per pochissime fermate (2 fermate).
Il mercato coperto di via del Quadraro è uno dei cuori pulsanti della zona. In mezzo ai palazzi del piano Ina casa il mercato climatizzato è affollatissimo, pieno di vita e di cibo e non mancano  le bancarelle dove acquistare abbigliamento ed oggettistica varia.
Con una dimensione multietnica  nell'offerta dei prodotti potrete spaziare dalla cipolla di Tropea doc al platano (da friggere super slurp!!!) al trancio di pizza bianca  imbottito di mortadella.
Qui si può fare la spesa completa, prendere anche un caffè  ed è senz'altro  un luogo dove non vi sarà difficile chiacchierare con negozianti e clienti e conoscere uno dei quartieri più vivaci di Roma.




MERCATO DI VIA SANNIO






Per raggiungere il mercato di via Sannio dal B&B ACQUEDOTTI ANTICHI  dovete prendere la metro A (subaugusta) e scendere alla fermata San Giovanni infatti Via Sannio è un grande mercato all’aperto di abbigliamento nel cuore di San Giovanni, storico e centrale quartiere di Roma.
Qui c'è  la possibilità di trovare tutto ciò che è di moda a Roma, abiti firmati, contraffatti, nuovi ed usati. Quindi è bene prestare molta attenzione a ciò che si compra e al prezzo.
A Via Sannio per risparmiare, è fondamentale contrattare con il commerciante.
Tra maglioni, jeans, giacconi, felpe e cinture si può veramente rinnovare il guardaroba. Un angolo del mercato è dedicato a tovaglie, lenzuoli e coperte mentre vi sono anche alcuni banchi che espongono abiti militari. I banchi dell'usato  spesso offrono abiti firmati e di gran classe.
Il mercato termina alle ore 14:00.




MERCATO DI PIAZZA VITTORIO

Per raggiungere il mercato di Piazza Vittorio dal B&B Acquedotti Antichi basta prendere la metro A da Subaugusta e scendere alla fermata Vittorio Emanuele






L’aggettivo che più si addice al mercato di Piazza Vittorio a Roma è “multi-popolare”. Perché tra tutti i mercati di Roma, quello di Piazza Vittorio è il più multietnico, esotico, colorato e variegato della Capitale (con tantodi elogio e articolo sul New York Times). Perché in realtà è la stessa zona di Piazza Vittorio, siamo vicino la Basilica di Santa Maria Maggiore, ad essere multietnica, esotica, colorata e vivace.
Il mercato però, seppur continua ad essere conosciuto con il nome di “mercato di Piazza Vittorio”, non si svolge più all’interno di questa piazza di Roma ma nel vicino ex deposito militare di via Giolitti. Il suo nome ufficiale adesso è mercato Esquilino. Anche se a Roma per tutti continua a chiamarsi mercato di Piazza Vittorio.



Tra i banchi del mercato si trova una varietà vertiginosa di spezie e profumi e prodotti che provengono dai molti sud del mondo, oltre naturalmente a frutta e verdura di produzione locale.
E’ possibile fare spesa al mercato di Piazza Vittorio dal lunedì al sabato dalle 7 alle 14.

MERCATO DI TESTACCIO

Per arrivare al mercato di Testaccio dal B&B Acquedotti Antichi bisogna prendere la metro A fino a Termini da Termini cambiare prendere la metro B direzione Laurentina e scendere a Piramide.



In via Galvani, vicino all’ex mattatoio e al Monte dei Cocci, sorge una  grandissima struttura (si parla di 5.000 mq!) che ospita  il nuovo mercato di Testaccio, da Luglio 2012, dopo che è stato trasferito da Piazza Testaccio.
Il mercato è aperto su quattro lati ed è costituito da tanti lunghi corridoi percorribili ai cui lati ci sono banchi da 20 mq ciascuno,  dove è possibile trovare oltre a frutta e verdura anche  carne, pesce, pane, caramelle, vestiti, scarpe, accessori, libri…Insomma troverete davvero di tutto e di più!



E' senza dubbio da considerare tra i migliori e più caratteristici mercati di Roma. Il mercato di Testaccio , una struttura nuovissima disegnata dall’architetto Marco Rietti , offre la possibilità anche di vedere/visitare uno dei quartieri tipici di Roma.
Il mercato di Testaccio è aperto dal lunedì al sabato, dalle 7,30 alle 14,30.







MERCATO DI CAMPO DE' FIORI






Cosa dire di questa celebre piazza? Dopo aver ascoltato la famosa canzone di Antonello Venditti che ne esalta la romanità noi ve ne raccontiamo un po'  la storia!
Fino al '400 la piazza non esisteva in quanto tale,  al suo posto vi era un prato fiorito con alcuni orti coltivati, da cui il nome. Secondo una leggenda, la piazza dovrebbe invece il suo nome a Flora (donna amata da Pompeo, il quale aveva costruito nei pressi il suo teatro).
Nel 1456, Papa Callisto III fece lastricare la zona, nell'ambito di un progetto più ampio di risistemazione dell'intero rione Parione. Questo rinnovamento fece sì che molti palazzi importanti fossero costruiti in zona: in particolare palazzo Orsini, che dava proprio su Campo de' Fiori.
Per questo motivo la piazza divenne un luogo di passaggio obbligato per personalità di spicco quali ambasciatori e cardinali. Ciò portò un certo benessere nella zona: Campo de' Fiori divenne sede di un fiorente mercato dei cavalli che si teneva due volte la settimana (lunedì e sabato), e nei dintorni della piazza sorsero molti alberghi, locande e botteghe di artigiani. La piazza divenne il centro di varie attività sia commerciali sia culturali.
In Campo de' Fiori avevano luogo le esecuzioni capitali e le punizioni con tratti di corda. Giovedì 17 febbraio 1600 vi fu arso vivo il filosofo e frate domenicano Giordano Bruno, accusato di eresia. In ricordo del filosofo, nel 1888 fu realizzato sul luogo stesso del rogo un monumento bronzeo, opera dallo scultore Ettore Ferrari.

Dal 1869 la piazza è sede di un vivace e pittoresco mercato, la cui atmosfera popolare è ben resa dal noto film Campo de' fiori del 1943, con Anna Magnani e Aldo Fabrizi.
Campo de' Fiori è l'unica piazza storica di Roma dove non è presente una chiesa.




Il mercato di campo de' Fiori è aperto tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle 07.00 alle 13.00, è possibile girare fra i banchi ed acquistare soprattutto frutta e verdura ma sono tante anche  le bancarelle di fiori.
La bellezza di questo mercato di Roma è senza dubbio la cornice architettonica: una piazza di forma e storia particolare (vedi sopra) che offre tanti caffè all'aperto dove è possibile sedere e gustare il panorama...con un broccoletto, un cuore di carciofo ed un mazzolino  di NONTISCORDARDIME  Roma vi ha stupito e conquistato ancora una volta.



Nessun commento:

Posta un commento